Utilizzo dei dispositivi di protezione individuale

Il Decreto Legislativo 81/08 dedica il Capo II all’Uso dei dispositivi di protezione individuale, come strumenti atti a garantire la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Secondo l’articolo 74, Definizioni, si intende per dispositivo di protezione individuale (DPI) qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo.

I DPI, articolo 75, devono essere impiegati quando i rischi non possono essere evitati o ridotti da misure tecniche di prevenzione. I DPI devono (articolo 76):

  • essere adeguati ai rischi da prevenire
  • essere adeguati alle condizioni presenti negli ambienti di lavoro
  • tenere conto delle condizioni del lavoratore
  • essere adattati al suo utilizzatore

Il datore di lavoro individua (articolo 77) i rischi a cui è sottoposto il lavoratore in sede di valutazione dei rischi e:

  • individua le caratteristiche dei DPI necessarie affinché siano adeguati ai rischi
  • invividua le condizioni in cui un DPI deve essere utilizzato
  • individua le condizioni in funzione di:
    • entità del rischio
    • frequenza di esposizione al rischio
    • caratteristiche dell’ambiente di lavoro
  • mantiene l’efficienza dei DPI
  • valuta la sostituzione

I lavoratori, infine, articolo 78, provvedono alla cura dei DPI di cui dispongono e non apportano alcuna modifica senza avere l’autorizzazione.

formazione e consulenza sicurezza in cantiere